INTERZOO – LA STORIA

Image Il 30° INTERZOO 2008, il 22-25 maggio, non è stato solo una grande manifestazione ma si sono anche celebrati i suoi 55 anni di storia.

Image Il 30° INTERZOO 2008, il 22-25 maggio, non è stato solo una grande manifestazione ma si sono anche celebrati i suoi 55 anni di storia.
É iniziato come un piccolo mercato di animali da compagnia ("Zoobörse") a Francoforte sul Meno nel 1953, il primo fondatore e direttore fu il Dr. Martin Tripp, della ZZF (Zentralverband Zoologischer Fachgeschäfte Deutschlands e. V.), Goki’s Versandhaus, la prima società di pesci ornamentali e piante d’acquario di mia madre, Amanda Flora e Hilda Bleher e Emil Haas, proprietario del negozio di animali "Zoo-Haas", anche lui a Francoforte. Mi ricordo, molto poco, di questo primo evento, ero in piedi accanto a mia madre e alla sua esposizione di acquari. Ci furono circa 100 operatori venuti da 40 città dalla Germania occidentale e da Berlino ovest.
L’anno seguente divenne più movimentato lo "Zoo-Messe" (Zoo-Fiera) e si è svolta ad Essen (1954), poi a Colonia (1955), a Amburgo (1956) e tornò a Francoforte nel 1957, dove vi rimase fino al 1959. In quell’anno si è celebrato il primo "International" Zoo-Messe, perché alcuni dei 58 espositori provenivano dai Paesi Bassi e gli acquirenti arrivavano da otto Paesi europei. Il 6° Zoo-Messe incluse l’esposizione degli animali e fu organizzata dall’amico di madre, Emil Haas, che dopo una pausa di tre anni, nel 1962 l’ha spostata a Wiesbaden e si stabilì definitivamente come Fiera biennale. Nel 1964 hanno partecipato 17 Paesi  per mostrare principalmente gli uccelli e i loro prodotti, che sono stati eccezionali in termini di dimensioni, e per la prima volta sono stati esposti acquari marini. Il Wiesbadener Zoo-Messe nel 1966 è stato integrato nella nuova fondazione WZF (Wirtschaftsgemeinschaft Zoologischer Fachbetriebe Deutschlands GmbH) ancora sotto la direzione del Dr. Tripp, il fondatore della nota ZZF, che è sicuramente responsabile di quello che è diventato l’INTERZOO.

Quando ho trasferito la mia società di pesci ornamentali, AQUARIUM RIO (fondata nel 1965 a Rio de Janeiro, Brasile) a Francoforte nel 1967, il Dr. Tripp – che conosceva bene mia madre e ha ricordato loro avventura per la prima "Zoobörse" – mi ha convinto ad unirmi allo ZZF, anche perché mia madre era stata una dei membri fondatori nel 1947.

Mi ricordo molto bene quando nel 1968 ho partecipato per la prima volta da solo alla fiera che ancora si chiamava Zoo-Messe. Ho esposto un acquario con 3000 tetras cardinale e 500 rummy nose tetra, della mia recente scoperta (successivamente chiamato Hemigrammus bleheri). É stato sensazionale, fino a quel momento nessuno aveva mai visto un acquario con così tanti e molto richiesti pesci d’acquario e specialmente nessuno aveva mai visto la nuova specie rummy nose tetra. E dal momento non ho mai perso una fiera e ho sempre dato il mio aiuto, come fece mia madre prima, per rendere questa manifestazione sempre più popolare. Con il mio lavoro di cattura in tutto il mondo, dal 1965, esportavo pesci ornamentali da Francoforte, in Germania, in 86 paesi, facendo così conoscere a tutti lo Zoo-Messe di Wiesbaden, come la più grande fiera Internazionale di animali da compagnia ed Esposizione commerciale della Terra. E nessuna Fiera del settore è al suo pari. 

 

Image Nel 1970 si stabilì che la Zoo-Messe, ancora si chiamava così, a Wiesbadener si svolgerà sempre nel mese di maggio, ogni anno, e per la prima volta anche i politici si resero conto dell’importanza di questa fiera. Dal 1972 venne chiamata INTERZOO e fu inaugurata dal Ministro tedesco dell’Economia Hessen, accanto a Emil Haas, presidente del ZZF, io e altri personalità, il 12° INTERZOO. Parteciparono 200 espositori provenienti da 12 Paesi e ha ospitato 5.000 visitatori professionisti. Nel 1974 il Dr. Tripp ha tenuto il discorso inaugurale: "Questa fiera oggi è diventata un mezzo di comunicazione e non deve essere sostituita con alter cose, è al pari di mass-media come la televisione, la radio e le novità della stampa. Nella seconda metà del 20° secolo, è impensabile farne a meno". Tripp è un vero gentiluomo raro trovare, mi ha nominato ogni volta (entrambi abbiamo vissuto a Francoforte) e ha sempre ascoltato tutti i miei suggerimenti per portare miglioramenti alla fiera, per gli animali da compagnia e l’hobby. Sono diventato, sotto la sua guida, un messaggero per l’INTERZOO in tutto il mondo. Con lui, abbiamo creato in Germania nel 1975, la sede organizzativa per I grossisti tedeschi dei pesci ornamentali sotto la ZZF, e due anni più tardi con il suo successore, il Dr. Fuchs, ho fondato l’OFI (Ornamental Fish International Wholesaler Association) nel 1977, in vista dei continui nuovi regolamenti per il trasporto degli animali e specialmente dei pesci ornamentali e ho organizzato il nostro primo OFI-meeting in Gravenbruch, vicino a Francoforte, in Germania e in tanti altri a livello mondiale fino al 1982.
Nel 1982, 309 espositori provenienti da 15 paesi sono arrivati a Wiesbaden, e il discorso inaugurale, questa volta, ha rivelato che il 50 per cento delle famiglie tedesche erano proprietarie di un animale domestico. Nel 1986 ho esposto, per la prima volta, la mia più grande scoperta di acqua dolce del 20° secolo (secondo il record del mondo dei Guinness, 1987), il pesce sega d’acqua dolce – quattro di essi catturati e trasportati da me nel compartimento di carico di un Boeing 747. Vedi www.aquapress-bleher.com/index.php?option=com_content&task=view&id=156&Itemid=29

Nel 1986 l’INTERZOO a Wiesbaden, era già al massimo della sua espansione, ogni metro quadrato era stato occupato e non vi era alcuna possibilità di allargarsi oltre. Così nel 1988 è stato trasferito a Norimberga ed è rimasto lo stesso nel bel Lebkuchenstadt (la speciale torta Lebkuchen prodotta solo qui dal 1610, con la stessa ricetta e la stessa formula).    
E nel 2008 non solo l’INTERZOO ha una data per celebrare, ma anch’io, visto che è stato il mio 40° anno di partecipazione e i miei 20 anni consecutivi a l’INTERZOO. Il 30° INTERZOO si è chiuso il 25 Maggio con il 13% in più di espositori (rispetto al 2006) e quasi il 10% in più di visitatori provenienti da 110 nazioni. La fiera più grande del mondo per le forniture per  gli animali da compagnia è cresciuta ancora e ha raggiunto un nuovo record di espositori: 1.436 provenienti da 54 paesi, hanno esposto pesci e piante acquatiche, accessori per acquacoltura, accessori di ogni tipo, uccelli, rettili, alimenti per animali da compagnia, toelettatura, aiuti e dei servizi a 38.400 visitatori in 10 padiglioni giganti (due dei quali, 4A e 7A, completamente di nuova costruzione) per un totale di 89.000 mq di spazio espositivo, un record (vs. i 16.000 a l’INTERZOO del 1988). E molte persone hanno detto il mio acquario biotopo ha dato ancora più evidenza all’INTERZOO 2008

Secondo il promotore dell’INTERZOO (WZF) circa il 77% delle imprese questa volta provenivano dall’estero, invece che dalla Germania, le più rappresentate sono state l’Italia, la Cina, gli Stati Uniti, i Paesi Bassi, la Gran Bretagna, il Belgio, la Francia e la Spagna. Il maggior numero di stand sono stati presi da parte della Cina, della Gran Bretagna, di Taiwan, dell’India, dei Paesi Bassi, del Canada, della Polonia, della Repubblica Ceca, della Francia e della Spagna – lo stand più grande era quello di Rolf C. Hagen nel padiglione 1. Il Giappone non aveva il maggior numero di stand, come durante il precedente INTERZOO. Ma rimane senza dubbio la fiera leader a livello mondiale per animali da compagnia e tutti i prodotti esistenti su questo pianeta per gli amati animali qui sono stati presentanti, come un collare coperto di diamanti per cani da passeggio lungo la 5th Avenue a New York o un telefono cellulare per cani, un box automatico per la pulizia dei gatti, spaghetti o per gatti, acquari-nano di 10-30 litri o un enorme acquario da 10.000 litri di Heiko Bleher, sponsorizzato da TETRA, Aquarium Dietzenbach, WZF, Tropica e Aquapress Publishers.
Non è mancato proprio niente, e per poter vedere ancora molto di più basta andare a INTERZOO 2010 quando si apriranno di nuovo le sue porte a Norimberga dal 13 al 16 maggio. Non mancate!

 

Image 

di Heiko Bleher

 

This post is also available in: Inglese Tedesco Francese Spagnolo portoghese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.